Ian D'Agata incontra i grandi chef di Francia


Da sempre un assiduo frequentatore del mondo Food, Ian D'Agata resta attratto dal mix di creatività intellettuale, ricerca dei prodotti tradizionali, riscoperta delle antiche ricette e la tecnologia applicata che anima l'universo gastronomico. Nelle recenti settimane, fra altri grandi chef e esperti Food, Ian ha incontrato Guy Savoy, pluridecorato chef tre stelle Michelin noto in tutto il mondo, e Philippe Arrambide, astro nascente della cucina transalpina che continua nel solco della grande scuola della cucina Basca francese di cui suo padre, Firmin è stato il caposcuola. Una cucina carica di sapori che Phillippe rivisita con intelligenti tocchi di modernità e che Ian conosce bene avendo già organizzato una cena di gala e una dimostrazione di cucina con Arrambide ben già dieci anni fa a Roma.

Ian continuerà nei suoi pellegrinaggi ed incontri gastronomici nei prossimi mesi in Francia, Italia, Cina e USA.

Il nuovo Progetto Food di Collisioni, la cui prima edizione ha visto la luce quest'anno, si annuncia carico di novità e spunti interessantissimi per le aziende italiane di prodotti gastronomici e i tanti chef della penisola.